Migliorati.org
Immagine per un esercizio base di rilassamento

Chiudi gli occhi e continua a leggere questa traccia di rilassamento base Smile. Preparati a rilassarti a fare tanti versi davanti alla nostra telecamera nascosta e a inviarmi il portafoglio in una busta chiusa :-).

Lascia fluttuare la tua mano liberamente e entra profondamente in contatto con te stesso per migliorarti, sempre più vicino alla vera fonte del tuo essere, stai per avere una OPE: Out of Pocket Experience, una “esperienza fuori dalla tasca” :-D.

Se sei una donna puoi toglierti direttamente le mutande perché comunque al tuo risveglio si saranno rimaterializzate sulla mia testa 😎

  • Trova un posto comodo, dove nessuno ti disturberà e dove sarai tranquillo (Una DISCOTECA va benissimo :-))
  • Riduci la luce e crea un’atmosfera calma (ma stai attento ai buttafuori 8-))
  • Allenta tutti gli indumenti che ti stringono (anzi spogliati completamente 8-)) Hey: mano fluttuante, nudo, questo “rilassamento” mi è famigliare 🙂 Ma chi è tutta questa gente? 😀
  • Trova una posizione comoda (ad esempio piede sinistro vicino all’orecchio destro, braccio sinistro tocca il tallone destro e la lingua si attorciglia sulla caviglia. Hey, vogliamo far divertire chi guarda visto che gli hai abbassato la musica e le luci? 😀 Sai come si divertono con tutta l’extasy che hanno in corpo 🙂
  • All’inizio fai l’esercizio da sdraiato senza incrociare gambe e braccia, in seguito prova da seduto e persino in piedi muovendo le mani

Inizialmente ti consiglio di “farlo con me” 2 volte al giorno (Ogni tanto qualche ragazza legge questa parte, lasciatemi “scivolare dentro” qualche sottile e delicata metafora sessuale) per 23 giorni.

Una volta appresa bene la sequenza, prosegui da solo senza voce guida con il tuo metodo e e i TUOI ritmi personali (Lo so che stai pensando che in questo sei bravissimo :-D)

Considera il tuo rilassamento quotidiano come un bene preziosissimo, tra l’altro equivale a fare un lungo sonno ristoratore.

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


Articoli correlati


E tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *