Migliorati.org
  • 10 risposte
  • 0 Views

In questa pagina potete chiedermi nei commenti quale considero il miglior libro riguardo a un argomento SPECIFICO

e (se conosco la risposta) farò del mio meglio per farvela sapere…

Il miglior libro sul Carisma:

Olivia Fox Cabane – Charisma Myth: Master the Art of Personal Magnetism

anche in Italiano: Il segreto del carisma: Impara l’arte e la scienza del magnetismo personale

 

Ultima modifica:


10 Responses to “Il miglior libro per…”

  • Francesco

    Ciao, Zio. Il miglior libro che tratti della cura dell’ansia? Grazie.

    Rispondi a Francesco
      • Zio Hack

        Premesso che la “cura dell’ansia”
        1. NON rientra nel “miglioramento personale”
        2. sarebbe bene fosse trattata uno a uno con un terapeuta professionista capace di risolverla (ovvero che abbia avuto successi precedenti)
        Di che tipo di “ansia” parliamo?
        Cosa accade nello specifico, in che situazione e con chi?

        Rispondi a Zio Hack
          • Francesco

            Giusto. Provo a spiegare, anche se è difficile. Si tratta di ansia generalizzata: in particolare, ansia sociale e ansia da prestazione.

            Rispondi a Francesco
              • Zio Hack

                Tenendo conto delle premesse di prima.
                Non penso che la soluzione stia in un libro, però ce ne sono molti che potrebbero aiutare.
                Prima però ti dico la soluzione migliore (secondo me che NON sono medico o psichiatra, ma solo uno che legge troppo e sperimenta ancora di più):

                1. sessioni di neurocoaching:
                http://www.migliorati.org/coaching

                2. 3 relax al giorno:
                http://www.migliorati.org/corsi/hacking-armonia-interiore-vita-ideale

                3. Stack di integratori:
                litio ionico o orotato (lo trovi su amazon inglese o tedesca),
                2gr/die omega 3 DI QUALITA’,
                magnesio,
                vitamina D3 al mattino
                trovi le mie marche preferite qui:
                http://www.migliorati.org/integratori

                4. Lavoro somatico in qualche forma,
                raccomando Hatha o Raja Yoga con pranayama (breve)… FATTO BENE:
                http://www.hacknews.net/2016/06/17/yoga-hatha-benefici-esercizi-posizioni/

                Lo so che può sembrare parecchio “lavoro”, ma:
                1. in realtà non lo è, il tutto si fa in meno di 45 minuti al giorno
                2. detto così il problema sembra che vada avanti da tempo e in più aree
                e non conoscendo la persona nello specifico
                questo approccio “globale” cerca di toccare tutti gli aspetti possibili
                di un fenomeno MOLTO DIFFUSO come l'”ansia generalizzata”
                poi per l'”ansia da prestazione” ci sono strategie cognitive e comportamentali specifiche per ogni aspetto,
                ma prima è bene eliminare le “radici”
                il resto è facile.

                Rispondi a Zio Hack
                  • Francesco

                    La persona in questione ha già fatto psicoterapia, ma non è riuscita a risolvere il problema. Provato anche l’EFT da solo e con un coach. Pratica la meditazione e ha anche sperimentato i tuoi rilassamenti.
                    Pensi che un neurocoach, ad esempio Pietro, possa aiutarla, nonostante questa sua storia pregressa?
                    Ti ringrazio per la gentilezza e la risposta profonda e articolata.

  • Mirkoen

    Consiglio libri:
    1) stand-up come terapia, comicità per guarire l’anima
    2) guida alla scuola parentale, insegnamento ai bambini-adolescenti
    3) racconti, romanzi di crescita (con autore in vita), come evitare che la mia futura figlia diventi una vampira

    Rispondi a Mirkoen
  • Paola

    Salve Zio,
    ho letto il libro da te consigliato della Cabane e l’ho trovato interessante come testo per migliorare le capacità sociali. Tuttavia “quello” non è “carisma” nel modo in cui io lo intendo, tantomeno la Cabane dai video mi sembra carismatica. Non segue neanche i suoi stessi consigli.
    Prendiamo per esempio questo video
    https://www.youtube.com/watch?v=hMZuDwKM7k0

    qui, non so se concordi, è un disastro dal punto di vista del carisma e subisce molto la personalità dell’interlocutore. Non segue neanche i suoi stessi suggerimente, ad es.

    – fa continuamente cenno di si con la testa
    – nell’interazione reagisce all’interlocutore in modo esagerato
    – si inclina troppo verso di lui spesso
    – parla troppo velocemente, con poche pause, ecc.
    trasmettendomi poca sicurezza e voglia di fare bella impressione, ecc. ecc. ecc.

    Per me il carisma è un’altra cosa, non è semplicemente “essere un buon comunicatore e saper persuadere”. è quella sensazione travolgente e quasi di smarrimento che si prova alla presenza di un uomo con una forte personalità o spiritualità. Nei confronti di chi sta dando la vita per qualcosa di più grande di lui ed in cui crede ciecamente.
    Di persone carismatiche come le intendo io, ad esempio, ho incontrato qualche missionario, qualche professore ed molti, troppi, psicopatici.
    Non so che relazione ci sia tra i psicopatici ed il carisma, ma qualcosa deve esserci, perchè lo sento.
    Cosa pensi di quel tipo di carisma quasi energetico di cui sto parlando e che tu possiedi
    ( non sto dicendo che sei psicopatico, sia chiaro)?
    Con che pratiche pensi si possa sviluppare?
    Grazie

    Rispondi a Paola
      • Zio Hack

        Ciao Paola,
        ho visto l’intervista intera da cui è tratto lo spezzone,
        (infatti penso di averle viste tutte)
        e ti assicuro che è molto “carismatica” facendo molte considerazioni precise e “sul pezzo” su Ramith
        e il suo comportamento non verbale.
        Capisco e apprezzo la tua definizione di carisma,
        ma penso sia un po’ “estrema”
        nel mezzo (come spiegato nel libro)
        ci sono molti “stili” che sono un mix delle abilità base.
        Penso che (come dici tu) il tipo di “carisma estremo” che intendi
        venga proprio da una forte “focalizzazione” interiore o esteriore
        che può essere sia orientata al positivo: miglioramento e servizio verso gli altri
        che al “negativo”: quelli che tu chiami “psicopatici”.
        In questo caso penso che vada sviluppata con pratiche INTERNE
        (ovviamente qualcuno potrebbe anche averle fatte in modo “subconscio” con pensieri “ossessivi” ecc…)
        Come dico dettagliamente nell’audiocorso (e lo dice anche la Cabane) alla fine il carisma ha molti molti PERICOLI
        penso sia utile coprire le abilità sociali di cui uno è marcatamente carente,
        ma penso che inseguire il carisma per il carisma stesso non porti molta gioia.

        Rispondi a Zio Hack

Rispondi a Zio Hack

Annulla